Home 
Philosophy 
News 
Reviews 
Relics 
Interviews 
Retrospectives 
Concerts 
Links 
Forum 
Contacts 

21/03/2011
Artist: HUMBLE GRUMBLE
Album: Flanders fields
Year: 2011

Gli Humble grumble sono un combo belga capitanato dal cantante, chitarrista, compositore nonché leader di origine ungherese Mr.Gabor Humble Voros (…dicono anche che cucini e rammendi gli abiti di scena per il resto della band…)., con questa loro nuova uscita ci regalano un disco collocabile nel filone zappiano colto e rockeggiante (progressivo e ampiamente jazzato), piacevole, ispirato con partiture frizzanti dall’approccio orchestrale, strumentalmente ricche (Marimba, vibrafono, fiati, sezione ritmica, voce maschile, cori femminili ed una chitarra spesso protagonista), dense e colme di ironia (e come avrebbe potuto essere altrimenti?), che, senza mai incappare in alcuna caduta di stile o “cazzeggio” gratuito, coinvolgono l’ascoltatore in un tour de force progressivo dalla prima all’ultima nota. Nota di servizio: presenti anche citazioni “intelligenti” riferentesi ai Gong “periodo David Allen”. Peccato che, ne sono convinto, la fluidità d’ascolto non permetterà a tutti di cogliere la notevole complessità\qualità delle composizioni.
A must have for everyone.

AltrOck Productions
ALT-016

GENERAL REFERENCES
Genre
Progressive rock
References
Zappa, Gong (Allen phase), Think of one (1st record), X-Legged Sally
Vocals
Substantial use
Language
English Male-Female
TECHNICAL ASSESSMENT
Tecnique
Performance
Sound Quality
EDITOR'S PATHOS
Composition
Feeling
Originality
Rating levels






Very Poor
Poor
Acceptable
Good
Very Good
Excellent



Ruggero  
20/03/2011
Artist: ROUGE CIEL
Album: Brylogie
Year: 2010

Questi sono bravi, “Brylogie” è indiscutibilmente un bel disco, ma dimentichiamoci, credo definitivamente, l’omonimo esordio, molto più composto e progressivo dei suoi due successori, splendidamente a metà strada fra Conventum, R.I.O. e chamber rock belga. Che peccato. Pazienza. Concentriamoci su questo terzo sforzo che, a parte qualche sporadica banalità poco comprensibile nelle parti armoniche e metriche (per es: 4° brano) ed un’evidente tendenza ad affiancare a parti composte più pensate l’attitudine alla rielaborazione da jam session "colta" unita a ripetizioni “minimali”, risulta alla fine piacevole. I momenti migliori sono quelli dove la volontà di strutturare ed arrangiare la composizione è maggiormente presente, le influenze sono quelle di sempre: avanguardia contemporanea venata di jazz, folk e chamber rock. Se lavorassero meno “a briglie sciolte” e recuperassero una maggiore attitudine “progressiva” (nel significato storico del termine), io ne sarei assai felice. Si può dare di più.
Comunque consigliato.

GENERAL REFERENCES
Genre
Avantgard & Contemporary music, Chamber rock,R.I.O.
References
Contemporary music
Vocals
None
Language
None
TECHNICAL ASSESSMENT
Tecnique
Performance
Sound Quality
EDITOR'S PATHOS
Composition
Feeling
Originality
Rating levels






Very Poor
Poor
Acceptable
Good
Very Good
Excellent



Armando Pellicci  
15/03/2011
Artist: SATANIQUE SAMBA TRIO
Album: Bad trip simulator Vol. II
Year: 2011

“Bad trip simulator Vol. II” (…il Vol. I è di prossima uscita, …mah!?) è la terza “fatica” dei Satanique samba trio”, un gruppo di “spostati” brasiliani per cui personalmente nutro grande simpatia. Con cosa abbiamo a che fare? solita consolidata formula: sperimentazione ottenuta deviando e intricando armonie e melodie tradizionali mesciate a del jazz rock, con moderata complicazione delle metriche tradizionali proprie dell’etnia carioca, comunque sempre ben riconoscibili (...non è che si chiamino “Satanique samba trio” per caso…). Risultano alla fine “belli storti”, originali, un filino faticosi da seguire, tanto che non soffriamo particolarmente per la scelta, tanto consolidata quanto discutibilissima, di proporre lavori molto brevi, questa volta direi anche troppo: solamente 26 minuti di piacevole follia.
Disco da evitare come la peste per chi ama esclusivamente il prog sinfonico melodico tradizionale, per gli altri consigliato previo ascolto.

GENERAL REFERENCES
Genre
ETNO AVANT JAZZ
References
Vocals
None
Language
None
TECHNICAL ASSESSMENT
Tecnique
Performance
Sound Quality
EDITOR'S PATHOS
Composition
Feeling
Originality
Rating levels






Very Poor
Poor
Acceptable
Good
Very Good
Excellent



Ruggero  
 
 <<  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103  >> 
 
Le Reviews sono raggruppate per iniziale dell'Artista
[0][34][16][12][11][10][15]
[13][8][7][7][22][9][23]
[7][8][23][0][11][23][25]
[10][4][1][1][6][1]
Switch to Italian Version
Username

Password
Subscription
 
Artist
Studio CD
Double
Single
DVD
Solist
Live
Bootleg
Relics
Year
Event
No Events