Home 
Filosofia 
News 
Reviews 
Relics 
Interviste 
Retrospettive 
Concerti 
Links 
Forum 
Contatti 

18/10/2006
Artista: ANGELO BRANDUARDI FINISTERRAE
Album: Futuro antico II
Anno: 1998

Questo CD è la dimostrazione che se Branduardi avesse avuto una mentalità rock-progressiva ci avrebbe molto probabilmente regalato gemme simili alle migliori produzioni dei Gryphon ("Midnight..." e "Red queen..."); il CD in questione vede il nostro menestrello rivisitare, riarrangiare ed elaborare componimenti rinascimentali e barocchi con ensemble allargato e strumentazione dell'epoca; il risultato è eccelso, un must per gli appassionati di questa musica.
Consigliabili a cuor leggero anche il volume I ed il volume III. Speriamo che la serie continui...

LABEL: EMI
CATALOG: 5 56881 2

GENERAL REFERENCES
Genre
baroque
References
'500 and '600 music
Vocals
Substantial use
Language
female/male
TECHNICAL ASSESSMENT
Tecnique
Performance
Sound Quality
EDITOR'S PATHOS
Composition
Feeling
Originality
Rating levels






Very Poor
Poor
Acceptable
Good
Very Good
Excellent



Ruggero  
26/09/2006
Artista: GNIDROLOG
Album: ...In spite of Harry's toe-nail/Lady lake
Anno: 1972-73

...e meno male, qualche volta i preconcetti vengono felicemente smentiti, come nel caso dei Gnidrolog, con i quali la mia visione per cui tutto il proto-prog inglese risulti oggi tanto inutile quanto uno stock di ruote di pietra per la Ferrari di Schumacher crolla miseramente ad un ascolto attento dei due loro lavori dell'epoca.
Una precisazione prima di proseguire: per proto-prog intendo fondamentalmente la produzione inglese minore di fine '60 ed inizio '70, considerata da molta stampa specializzata non tanto l'inizio storico, ma quanto di meglio espresso dal nostro genere... un esempio per tutti le valutazioni presenti su quel volumetto della Giunti con il faccione dei Gentle Giant in copertina (di cui esiste una lussuosa edizione estesa) ...pensate a quante giovani leve traviate ...mi raccomando statene alla larga...
Dicevamo dei Gnidrolog: grande piacere d'ascolto per due dischi dove sicuramente emerge la professionalità dei musicisti, una voce cristallina, triste e contemporaneamente aliena (di cui mi sono perdutamente innamorato ...ehm, ...platonicamente), ottime idee nelle maggioranza delle composizioni (di progressive dei primi '70 comunque trattasi, e nulla più, sia chiaro...), la magia di una scrittura in grado di affascinare l'ascoltatore anche con piccole ma efficaci soluzioni ed arrangiamenti indovinati (...ascoltate il passaggio da "Peter" a "Snails" sul loro primo disco...) ed il fascino dei suoni dell'epoca ...scusate se è poco.
I Gnidrolog non hanno certo raggiunto i livelli di personaggi come Gentle Giant, King Crimson e Yes, ovviamente i migliori del contesto, inarrivabili, ma appartengono assolutamente al novero dei gruppi da rivalutare e riscoprire. I primi 30 minuti di ISOHT (dove convivono felicemente soluzioni alla VDGG e barocchismi alla Gryphon) e alcuni episodi sparsi di LL (vedi il brano omonimo, puro VDGG style, e "social Embarrassment"...) sono le cose migliori... Consigliati non solamente per mera nostalgia: accaparratevi il cd della BGO contenente integralmente i due titoli.

LABEL: BGO
CATALOG:BGOCD637

GENERAL REFERENCES
Genre
Progressive-rock
References
VDGG, Gryphon, english proto-prog
Vocals
Sustantial use
Language
Male-English
TECHNICAL ASSESSMENT
Tecnique
Performance
Sound Quality
EDITOR'S PATHOS
Composition
Feeling
Originality
Rating levels






Very Poor
Poor
Acceptable
Good
Very Good
Excellent



Ruggero  
26/09/2006
Artista: WONDEUR BRASS
Album: Ravir/ Simoneda, reine des esclaves
Anno: 1985-88

Dischi con un sound tipicamente "Ambiances Magnetiques", "Ravir" (1985) e "Simoneda, reine des esclaves" (1988) opera delle "Wondeur brass", possono essere descritti come avant-RIO di chiara matrice francofona, con qualche suono sintetico di troppo (specialmente nella ritmica) dovuto probabilmente all'epoca a cui i due lavori risalgono, alcune buone idee, purtroppo non sviluppate con quell'inclinazione progressiva a noi tanto cara, dei frammenti di musica accomunabili a certe cose dei Miriodor (che, comunque, nella loro massima espressione rimangono su di un altro pianeta....), voce ed interpretazione femminile in classico RIO stile, del rumorismo (moderato) ed un tessuto talvolta minimale, ... che altro posso aggiungere? Voi che ci leggete (...tutti quanti voi tre) avete già ampiamente capito di che si tratta e cosa aspettarvi esattamente da questi due pezzi di plastica (e si, di vinile trattasi ...ancora in vendita, facilmente ed economicamente reperibile, ma pur sempre vinile: per il sottoscritto un fatto negativo, per qualcuno di voi, lo so, uno stimolo in più... ). Qualche altra informazione utile: dalle ceneri dei WB sorsero poi le "Justine", di cui consigliamo entrambi i due lavori editi nel 1990 e nel 1994, rispettivamente intitolati "Suite" e "Langages fantastiques". Esiste una compilation in cd dei WB contente buona parte dei due vinili e qualche pezzo di un'altro gruppo correlato, i "Les poules", composto da tre ex membri delle WB che nel 1986 pubblicarono "Les contes de l'amere loi" e più di quindici anni dopo "Prairies orange".
Quel che vi ho raccontato non è sufficiente per decidere o meno l'acquisto? ...se avete i due lavori delle "Justine" e vi piacciono, procuratevi anche i due vinili delle WB, se non li avete, partite dai cds delle "Justine", se conoscete i lavori delle "Justine" e non li apprezzate, evitate anche le WB.

GENERAL REFERENCES
Genre
Avant-RIO
References
Justine
Vocals
Sustantial use
Language
English-Female
TECHNICAL ASSESSMENT
Tecnique
Performance
Sound Quality
EDITOR'S PATHOS
Composition
Feeling
Originality
Rating levels






Very Poor
Poor
Acceptable
Good
Very Good
Excellent



Ruggero  
 
<< 1 2 3 4 5 6  7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50  >> 
 
Le Reviews sono raggruppate per iniziale dell'Artista
[0][17][8][12][5][10][2]
[5][3][3][5][12][7][13]
[2][3][8][1][7][9][8]
[2][0][1][0][2][4]
Passa alla versione Inglese
Username

Password
Iscrizione Utenti
 
Artista
CD Studio
Doppio
Singolo
DVD
Solista
Live
Bootleg
Relics
Anno
Evento
Nessun Evento